16 novembre 2017
ore 19:00

Hannah Arendt e Walter Benjamin, storia di un’amicizia e di un’eredità

Con Matteo Canevari e Gadi Luzzatto Voghera

“Un naufrago alla deriva su un relitto che s’arrampica sulla cima dell’albero maestro ormai disfatto. Ma da lassù egli ha la possibilità di dare un segnale che lo può salvare.” Così scriveva Walter Benjamin all’amico Sholem nel 1931 e forse resta ancora l’unica risposta alla domanda “Chi fu Walter Banjamin?”. A quasi ottant’anni dalla sua tragica scomparsa,“L’angelo della storia” raccoglie testi e lettere che ci presentano la figura di un intellettuale tormentato in cui vita privata e pensiero sembrano intrecciarsi e richiamarsi indissolubilmente. Una voce in particolare, quella dell’amica Hannah Arendt, ci accompagna nella scoperta del filosofo. Forse poco si può davvero capire di Walter Benjamin ma questo libro, edito da Giuntina e presentato alla Libreria Verso in collaborazione con la rivista di filosofia InCircolo, cerca di offrire una chiave d’accesso alla sua storia e al suo pensiero, senza pretendere, e con ragione, di darci una risposta.

I protagonisti

Condividi:

Aggiungi al Calendario:

16/11/2017 19:00:00 16/11/2017 21:00:00 Europe/Rome BOOKCITY: Hannah Arendt e Walter Benjamin, storia di un’amicizia e di un’eredità Con Matteo Canevari e Gadi Luzzatto Voghera - <p>“Un naufrago alla deriva su un relitto che s’arrampica sulla cima dell’albero maestro ormai disfatto. Ma da lassù egli ha la possibilità di dare un segnale che lo può salvare.” Così scriveva Walter Libreria Verso BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false MM/DD/YYYY

Libreria Verso

Corso di Porta Ticinese, 40, 20123 Milano MI

Temi

Condividi:

Aggiungi al Calendario:

16/11/2017 19:00:00 16/11/2017 21:00:00 Europe/Rome BOOKCITY: Hannah Arendt e Walter Benjamin, storia di un’amicizia e di un’eredità Con Matteo Canevari e Gadi Luzzatto Voghera - <p>“Un naufrago alla deriva su un relitto che s’arrampica sulla cima dell’albero maestro ormai disfatto. Ma da lassù egli ha la possibilità di dare un segnale che lo può salvare.” Così scriveva Walter Libreria Verso BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false MM/DD/YYYY