A scuola di intercultura

Ente Promotore

IPOC editore scienze umane

Scuole di riferimento

Superiori

Fascia di età

16-18 anni

Dedicato a

Scuole della città metropolitana

Luogo

A scuola

Numero massimo iscrizioni

4

Obiettivi e descrizione progetto

Cosa significa oggi "stare al mondo"? Cosa significa il dialogo interculturale nella vita di tutti i giorni? La testimonianza di un centinaio di ragazzi liceali italiani che hanno vissuto un anno di liceo ospiti di una famiglia cinese indica un percorso culturale e umano capace di formare i ragazzi del nuovo millennio attraverso l'incontro e lo scontro con una cultura differente. Ma questa e altre culture rappresentano ogni giorno di più la nostra realtà, con le quali diventa imprescindibile confrontarsi, apprendere, interrogarsi, se si vuole a tutti gli effetti divenire cittadini del mondo. Il testo, in forma di graphic novel, ha il grande vantaggio di offrire una diretta testimonianza non da parte di adulti, ma di ragazzi della stessa età.

Tempistiche

Da concordare con il/i docente/i.

Materiali messi a disposizione dall’ente promotore

Copia del libro verrà inviata gratuitamente all'insegnante interessato. 

Risultati Attesi

La testimonianza delle esperienze maturate da ragazzi italiani che sono andati in Cina a studiare un anno ospiti di una famiglia locale rende, anche nel linguaggio, immediatamente partecipi di esperienze vissute dai coetanei. La valutazione dei benefici ottenuti per la propria crescita mira a coinvolgere gli studenti a valutare l'opportunità di una scelta di tal genere.

Libro e Autore

"Ciao mamma, vado in Cina!" di Marianella Sclavi

Note

L'opportunità di informare i ragazzi di occasioni per la propria scelta formativa può essere gestita sia a livello di singola classe che accorpando più classi, a discrezione degli insegnati. Qualora le date e gli impegni lo consentissero, la presenza di un relatore di Intercultura oppure dell'autrice del libro potrà costituire elemento aggiuntivo.

Qualora l'insegnante lo ritenesse opportuno, in mancanza dell'autrice oppure di un rappresentante di Intercultura, potrà essere presente un rappresentante della casa editrice, il Dott. Pietro Condemi, formatore.

La lettura individuale del libro da parte di ogni studente è assolutamente necessaria.


LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE