Grecia, l'inferno dei viventi: storie di migrazione e speranza per l'Europa che non c'è

Ente Promotore

Il Fatto Quotidiano

Scuole di riferimento

Medie, Superiori

Fascia di età

11-13 anni, 14-15 anni, 16-18 anni

Dedicato a

Progetto aperto

Luogo

A scuola

Numero massimo iscrizioni

10

Obiettivi e descrizione progetto

Raccontare la crisi dei migranti in Grecia, e di conseguenza in Europa, attraverso le storie raccolte da Martina Castigliani, giornalista del Fatto Quotidiano che ha lavorato come volontaria nei campi per i rifugiati. L’intenzione è quella di far partire il dibattito dalle fotografie pubblicate nel reportage “Grecia, l’inferno dei viventi”, immagini che mostrano le condizioni di vita di chi arriva in Europa in cerca di speranza e si ritrova intrappolato in centri spesso simili a delle prigioni. Questa prima parte permetterà di contestualizzare il fenomeno e verificare le conoscenze degli studenti sul tema. Si cercherà, tra le altre cose, di smentire i luoghi comuni e di insegnare un metodo per valutare l’attendibilità delle informazioni sull'argomento. 

In un secondo momento verranno mostrati i disegni raccolti nel libro “Yassin frigge falafel per nessuno”, nato da un approfondimento del reportage, a ognuno dei quali è associata una storia. Martina Castigliani infatti, per superare l’ostacolo della lingua intervistando i migranti, ha chiesto loro di disegnare su un foglio la loro vita o semplicemente il viaggio che hanno dovuto affrontare per arrivare in Europa. Il risultato è nell’immaginazione dei protagonisti: i bambini molto spesso disegnano con precisione meticolosa i dettagli della traversata in mare o le persecuzioni subite; gli adulti ci tengono invece a descrivere chi erano prima di perdere tutto e quindi cercano di riprodurre fotografie del loro lavoro precedente. Infine si proporrà agli studenti interessati di fare un lavoro simile e di andare a intervistare, sempre attraverso lo strumento del disegno accompagnato dal racconto, un rifugiato o richiedente asilo che vive in un centro d’accoglienza. Le storie raccolte saranno poi pubblicate sul sito del Fatto Quotidiano.

Tempistiche

Un incontro di massimo un'ora con una singola classe.

Materiali messi a disposizione dall’ente promotore

Il reportage "Grecia, l'inferno dei viventi" (https://t.co/yIvGxsOwec) e una copia del libro "Yassin frigge falafel per nessuno".

Risultati Attesi

Lo sviluppo di una maggiore attenzione e sensibilità sulle esperienze umane di chi ha deciso di lasciare il proprio Paese per trovare salvezza in Europa. L'apprendimento di un metodo per cercare notizie verificate e attendibili sull’argomento oltre i luoghi comuni. Infine la capacità di cimentarsi con il racconto di storie “difficili”, che prima di saper scrivere bisogna avere la forza di ascoltare.

Libro e Autore

"Yassin frigge falafel per nessuno", Martina Castigliani

Note

Il reportage "Grecia, l'inferno dei viventi" è online sul sito del Fatto Quotidiano (https://t.co/yIvGxsOwec) e sarebbe utile organizzare la proiezione di foto e video durante l'incontro.


LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE