Leggere per scrivere. Tre incontri per capire come leggono gli scrittori - Formazione docenti

Ente Promotore

DUEMILA52

Scuole di riferimento

Elementari, Medie, Superiori

Fascia di età

6-7 anni, 8-10 anni, 11-13 anni, 14-15 anni, 16-18 anni

Dedicato a

Aperto

Luogo

Laboratorio Formentini per l'editoria - Laboratorio Formentini per l'editoria

Numero massimo iscrizioni

40

Obiettivi e descrizione progetto

“Leggere per scrivere” è un ciclo di incontri che si propone di fornire strumenti non solo per accrescere la consapevolezza del lettore e permettergli così di apprezzare meglio quel che legge, ma anche per aiutarlo ad acquisire un atteggiamento attivo e creativo che, dalla lettura, possa poi portarlo a un miglioramento della sua attività di scrittura.

L’obiettivo è, quindi, comprendere e assimilare schemi, stili, moduli, dinamiche, costruzioni, in modo da integrare e arricchire la “cassetta degli attrezzi” e dare alla propria creatività nuove prospettive.


Tempistiche

Descrizione dei singoli incontri

17 maggio, ore 16-18

Aldo Buzzi: la semplicità è un punto di arrivo

Si leggeranno alcuni brevi racconti di Aldo Buzzi (Como, 1910 - Milano, 2009), verrà messa in evidenza la semplicità (solo apparente), l’eleganza stilistica, il velo di ironia della scrittura di Buzzi e si cercherà di comprendere “come” l’autore riesca a ottenere questi risultati. 

Sarà anche proposto un esercizio (scrivere un racconto in “stile” Buzzi) che potrà essere inviato al relatore per essere corretto.

24 maggio, ore 16-18

Isabel Allende: microromanzi perfettamente funzionanti

Si leggeranno e si analizzeranno due “romanzi in miniatura” tratti dalla raccolta Eva Luna racconta di Isabel Allende. Si forniranno brevi cenni sulla struttura del romanzo, se ne individueranno le dinamiche e lo svolgimento, e si mostrerà in che cosa si differenzino sostanzialmente romanzo e racconto.

Sarà anche proposto un esercizio (scrivere un microromanzo in “stile” Allende) che potrà essere inviato al relatore per essere corretto.

31 maggio, ore 16-18

Ernest Hemingway: il dialogo come dev’essere

Attraverso la lettura del racconto Colline come elefanti bianchi di Ernest Hemingway ci si addentrerà nelle dinamiche dei dialoghi, che sono uno tra gli elementi meno facili di una narrazione.

Sarà anche proposto un esercizio (scrivere un racconto in “stile” Hemingway) che potrà essere inviato al relatore per essere corretto.

Materiali messi a disposizione dall’ente promotore
Risultati Attesi
Libro e Autore

Andrea Di Gregorio, scrittore, editor e traduttore, collabora con Bompiani, Adelphi, Rizzoli, Garzanti e altri editori. Con Salani ha pubblicato due romanzi Tutto di lei e Poppis & Pors. Con la Società Editrice Dante Alighieri, nel 2014 ha pubblicato Il Vademecum del traduttore. Con l’editore Alessandro Dominioni è uscita nel 2015 la raccolta di racconti Le feste mi colgono sempre impreparato. Nel 2017 è uscita da Garzanti Poesie di Costantino Kavafis, di cui ha curato introduzione, traduzione e note. Come traduttore dal greco moderno, traduce per la Bompiani i romanzi di Petros Markaris, il giallista greco creatore del commissario Charitos. Tiene corsi di scrittura creativa, traduzione e business writing e i suoi saggi su questi temi sono entrati a far parte dei corsi “Io scrivo”, Corriere della Sera, 2012 e “Scrivere”, Fabbri Editore, 2014.