L'avventura del lettore: parlare, scrivere, discutere di libri

Ente Promotore

Anobii

Scuole di riferimento

Superiori

Fascia di età

16-18 anni

Dedicato a

Scuole di Milano città

Luogo

A scuola

Numero massimo iscrizioni

3

Obiettivi e descrizione progetto

Ogni lettura è una avventura a sé. Ogni lettore è un lettore particolare, coi suoi gusti, le sue idiosincrasie e le sue passioni. Come fare a parlare con altri di qualcosa di così unico e personale? Come comunicare cosa ci è piaciuto, cosa non ci è piaciuto e perché di un libro? 

Anobii è la piattaforma di social reading col maggior numero di utenti italiani al mondo. Su Anobii quotidianamente migliaia di lettori caricano i loro libri, i loro commenti, le loro recensioni, i loro giudizi, prendono parte a gruppi di discussione, gruppi di lettura etc etc etc. Edoardo Brugnatelli, il direttore editoriale di Anobii, si incontrerà con gli studenti per approfondire assieme i mille modi in cui è possibile parlare, scrivere, discutere di libri. In un primo incontro, dopo aver avviato la discussione con gli studenti e gli insegnanti, insieme sceglieremo quale libro leggere e recensire. Poi ciascuno leggerà il libro prescelto, scriverà la sua recensione e la caricherà su Anobii. In un secondo incontro (verosimilmente qualche settimana dopo il primo) leggeremo le nostre recensioni, le confronteremo e avremo occasione di scoprire quanto appassionante sia l'universo che racchiude ogni libro, ogni biblioteca, ogni libreria. E scopriremo che ogni lettura è diversa, e che ogni libro suscita nella mente di chi legge emozioni, pensieri diversi.

Tempistiche

Gli incontri per ogni classe saranno due, con una distanza di almeno un paio di settimane tra il primo e il secondo.

Materiali messi a disposizione dall’ente promotore
Risultati Attesi

Ogni partecipante (studente, insegnante, referente del progetto) scriverà una recensione e la caricherà su Anobii. Si potrebbe poi pensare di raccogliere le recensioni e di creare un mini ebook ad hoc.

Libro e Autore
Informazioni utili per gli insegnanti

Il direttore Editoriale di Anobii è stato per anni responsabile editoriale di una collana nella più importante casa editrice italiana e porta qui con sé un ricco bagaglio di conoscenze derivanti da oltre tre decenni di vita professionale passata in mezzo ai libri. L'idea di fondo è quella di discutere insieme a proposito di libri, di come li leggiamo, di cosa cerchiamo dentro di loro, di come ne parliamo per mettere in luce nei fatti quanto straordinariamente gratificante e appagante possa essere l'avventura di ciascun lettore.

Necessità tecniche
Proiettore , Computer