SE FACCIO CAPISCO - Elementari

Ente Promotore

IpR - SIT

Scuole di riferimento

Elementari

Fascia di età

8-10 anni

Dedicato a

Scuole di Milano città

Luogo

A scuola

Numero massimo iscrizioni

2

Obiettivi e descrizione progetto

Temi e fasi previste: 

  1. Creazione di una copertina (dal nome al suo ribaltamento sino ad una libera interpretazione grafica). 
  2. Mi presento: io allievo come sono e mi vedo ora e come mi immagino sarò in futuro). L’ Intervista di autopresentazione poi potrà essere utilizzata come schema per intervistare un adulto e proporgli le stesse domande riferite all’anno in cui questi aveva la stessa età dello studente (obiettivo indagare, paragonare tra loro vita, tempi, luoghi, etc.). 
  3. Dalla chiocciola al labirinto: disegno e realizzo la mia chiocciola e progetto il mio labirinto (geometria in crescita). Il Labirinto-città prende spunto dalle "vie dell’allievo" per arrivare alla visione/conoscenza dei luoghi frequentati della città abitualmente (anche attraverso foto, libri, pubblicazioni in mappe, etc.; l'attività ha come obiettivo il confronto tra vie e percorsi e la loro storia, partendo dai nomi delle vie (ricerca a cura dei referenti) confrontati su mappe della città in diversi periodi storici. 
  4. Trasformare superfici piane in oggetti tridimensionali (giochi di geometria e prove di resistenza e collaudo); bilancio personale e complessivo delle attività svolte.

Le attività avranno come scopo l'imparare a: fare domande ed ascoltare; riflettere sia nel fare che nell’agire; sperimentare ed applicare conoscenze e capacità nelle diverse situazioni proposte; saper esprimere proprie opinioni in sequenza di quanto sperimentato; sintetizzare, individualmente o nel gruppo, il lavoro fatto; operare scelte congeniali o creative rispetto a quanto proposto (descrizione dati, sequenza, scelte, etc.) 

Tempistiche

Il calendario del progetto sarà da definire con il docente referente per la classe in un incontro preliminare, mentre il progetto vero e proprio si sviluppa in incontri con gli allievi.

Tempistiche: 

  • Ottobre-febbraio: 1 incontro preliminare di progettazione con il docente referente;
  • Ottobre-marzo: 3/4 incontri (di circa 2 ore ciascuno) in classe in date da definire, secondo programmazione. 

A conclusione di ogni attività saranno realizzate foto di quanto prodotto dagli allievi. I materiali necessari saranno elaborati e proposti in base alla progettazione fatta con il docente referente della classe.

Materiali messi a disposizione dall’ente promotore

I materiali messi a disposizione dalla Scuola o dall’ente promotore saranno da definire.

Risultati Attesi

Tutti i materiali prodotti concorreranno a realizzate un prodotto collegiale della classe (es: libro, e-book, booktrailer etc.) in quanto tutta l'organizzazione delle attività, preordinate assecondando richieste e tempi degli allievi, saranno documentate. Ogni attività è discussa in classe sulla base delle risposte date e di quanto realizzato, attraverso il confronto dei risultati e delle realizzazioni. Il reperimento dei materiali proposti e da sviluppare, concordato col docente di classe, è teso a fare scoprire a ciascuno le proprie possibilità operative e creative.

Libro e Autore

V. e C. Buzzi, "Le vie di Milano", Hoepli 2005

Necessità tecniche
Proiettore , Computer ,