Tutti poeti con il Metodo Caviardage - Elementari

Ente Promotore

Angela Morgese

Scuole di riferimento

Elementari

Fascia di età

8-10 anni

Dedicato a

Scuole di Milano città

Luogo

A scuola

Numero massimo iscrizioni

1

Obiettivi e descrizione progetto

Obiettivi: 

  • Promuovere esperienze conoscitive attraverso diverse sperimentazioni creative. 
  • Recuperare il valore della parola senza essere ostacolati dalla mancanza di abilità nello scrivere e nel comporre poesie attraverso il Metodo Caviardage di Tina Festa.

Il Caviardage®, creato e diffuso in Italia da Tina Festa, e’ un Metodo di scrittura creativa poetica che aiuta chi vi si dedica, attraverso un processo ben definito, a scrivere poesie e pensieri non partendo da una pagina bianca ma da testi già scritti: pagine strappate da libri da macero, articoli di giornali e riviste, ma anche testi in formato digitale. La tecnica base si contamina con svariate tecniche artistiche espressive (collage, pittura, acquerello) per dar vita a poesie visive: piccoli capolavori che attraverso parole, segni e colori danno voce a emozioni difficili da esprimere nel quotidiano. Il Metodo può essere utilizzato da tutti personalmente, per una riscoperta di se stessi grazie a una nuova e coinvolgente modalità espressiva. Il Metodo è nato circa  5 anni fa da Tina Festa, un’insegnante di Matera esperta in laboratori esperienziali. Inizialmente si inserisce, a livello tecnico, nel movimento di arti visive della FoundPoetry, ma se ne distacca subito diventando un metodo didattico applicabile anche nell’ambito delle artiterapie. Trattandosi di un metodo si basa su un insieme di procedure, regole, principi, filosofia di vita e pensiero della sua ideatrice: per realizzare i lavori con il Metodo Caviardage si segue un processo ben preciso che consente di conoscere/spiegare la realtà attraverso un messaggio, un componimento poetico che si avvale anche del supporto dell’espressione libera artistica. Si parte dal presupposto che la poesia non va insegnata, ma praticata, quindi è un modo efficace di esprimere se stessi senza costrizioni, ma in maniera semplice, istintiva, gratificante e creativa.Le parole che serviranno per comporre il nostro pensiero poetico si “illuminano”, ci chiamano, emergono in un testo precostituito e prendono nuova forma e vita; alla fine come ultimo atto liberatorio, cancelliamo le parole che non ci servono.


Tempistiche

Il laboratorio può svolgersi in un unico incontro di 90 minuti circa tra ottobre e novembre.

Materiali messi a disposizione dall’ente promotore
Risultati Attesi

Si creeranno delle poesie visive: piccoli capolavori composti da parole, segni e colori

Libro e Autore
Informazioni utili per gli insegnanti

Per lo svolgimento del laboratorio sarà necessario utilizzare uno spazio con tavoli di supporto per il lavoro manuale e PC collegato a proiettore o a LIM 

La classe partecipante dove fornire alcuni materiali di base a seconda della tecnica usata:

  • Astuccio personale 
  • Cartoncini colorati 
  • Colla, forbici 
  • Matite colorate, pennarelli o altro materiale artistico da concordare 

Successivamente ai laboratori gratuiti prenotati all'interno dell'evento Bookcity, sarà possibile da parte di altre classi richiedere la stessa attività a pagamento (per info e prenotazioni scrivere a a.morgese@hotmail.it).

Si potrà creare un progetto che può essere sviluppato in più incontri utilizzando ad ogni incontro una modalità diversa per arrivare a creare la propria poesia. Il metodo può essere utilizzato per creare laboratori a tema.

Necessità tecniche
Proiettore , Computer