Un giornale come diciamo noi

Ente Promotore

RueBallu Edizioni

Scuole di riferimento

Medie

Fascia di età

11-13 anni

Dedicato a

Progetto aperto

Luogo

A scuola

Numero massimo iscrizioni

5

Obiettivi e descrizione progetto

L'obiettivo del progetto è far creare agli studenti un giornale per ragazzi, in formato cartaceo o elettronico, libero dai condizionamenti della stampa per adulti, in cui emergano anche ampi spazi di creatività narrativa e/o figurativa. 

Si prevedono due incontri con l'autrice , all'inizio e alla fine del progetto: durante il primo verrà raccontata l'esperienza ottocentesca della "Piccola rivista" o "Rivista dei Giovani" che Charlotte Brontë realizzava in casa con i suoi fratelli e si cercherà di immaginare come dovrebbe essere, a 200 anni di distanza, un giornale per ragazzi. Il secondo incontro potrà essere di analisi dell'elaborato degli studenti o di aiuto pratico nella realizzazione di un loro giornalino.

Tempistiche

Date non definite; due incontri per classe, uno nel primo semestre scolastico o in coincidenza con l'apertura di Bookcity Scuole, l'altro nella seconda parte dell'anno entro la data di chiusura di Bookcity Scuole (aprile 2019).

Materiali messi a disposizione dall’ente promotore
Risultati Attesi

Giornalino cartaceo o web

Libro e Autore

"Charlotte Brontë, tre di sei", Michela Monferrini

Informazioni utili per gli insegnanti

Il libro "Charlotte Brontë, tre di sei" viene pubblicato nel giugno 2018 dalla casa editrice RueBallu nella collana Jeunesse Ottopiù.

Necessità tecniche
Computer