Dietro le quinte del libro: l’agente letterario durante il fascismo

Con Giorgio Fabre, Anna Ferrando, Irene Piazzoni e Marco Vigevani

Veri e propri cacciatori di libri, gli agenti letterari risaltano come personaggi chiave nelle vicende editoriali del Novecento. Comparsi alla fine del XIX secolo in Gran Bretagna, essi hanno agito dietro le quinte della diffusione libraria internazionale, influenzando gusti, modi di pensare, immaginari individuali e collettivi. Attraverso una documentazione in gran parte inedita, il volume ricostruisce la storia dell’Agenzia letteraria internazionale (ALI), fondata a Torino nel 1899 da Augusto Foà: la prima in Italia e una delle più antiche in Europa. L’autrice analizza l’offerta editoriale dell’ALI, caratterizzata soprattutto dalla selezione di opere contemporanee straniere, e l’impatto della censura fascista sulla sua attività.


Aggiungi al tuo Calendario:

15/11/2019 09:30:00 15/11/2019 10:45:00 Europe/Rome BOOKCITY: Dietro le quinte del libro: l’agente letterario durante il fascismo Con Giorgio Fabre, Anna Ferrando, Irene Piazzoni e Marco Vigevani - <p>Veri e propri cacciatori di libri, gli agenti letterari risaltano come personaggi chiave nelle vicende editoriali del Novecento. Comparsi alla fine del XIX secolo in Gran Bretagna, essi hanno agito Università degli Studi di Milano, Via Festa del Perdono 7 BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false MM/DD/YYYY