"Dire quasi la stessa cosa". Incontro con i traduttori di "La ragazza che parlava zulu"

Con Danielle Battigelli, Lidia De Michelis, Andrea B. Farabegoli, Claudia Gualtieri, Alma Imolesi, Roberto Pedretti, Giuseppina Rizzi, Renata Sguotti e Itala Vivan

Una giornata di giochi e gare a scuola fa esplodere il mondo di Aggie. Un padre tenta di portare in Africa qualcosa dell’Europa con l’aiuto della figlia. Un’anziana scrittrice riflette sulle esperienze della propria vita per comprenderne le conseguenze. La ragazza che parlava zulu e altri racconti offre una vasta gamma di ritratti di persone comuni e mette in scena bambini che giocano, madri che chiacchierano, gente che lavora, un addetto della sicurezza allo stadio, la segretaria di un ufficio, un ammalato di AIDS: tutti conducono la propria vita sullo sfondo di una nazione che cambia. I ritratti intrigano per la loro umanità, per il realismo delicato delle relazioni e la concretezza dell’agire. I piccoli mondi quotidiani dei protagonisti compongono la storia di un’intera nazione – la rainbow nation come si è chiamato il Sudafrica democratico – e si collegano a luoghi e tempi lontani da quelli descritti. Parlano al nostro presente e aprono prospettive diverse per osservarlo.


Aggiungi al tuo Calendario:

14/11/2019 09:00:00 14/11/2019 10:15:00 Europe/Rome BOOKCITY: "Dire quasi la stessa cosa". Incontro con i traduttori di "La ragazza che parlava zulu" Con Danielle Battigelli, Lidia De Michelis, Andrea B. Farabegoli, Claudia Gualtieri, Alma Imolesi, Roberto Pedretti, Giuseppina Rizzi, Renata Sguotti e Itala Vivan - <p>Una giornata di giochi e gare a scuola fa esplodere il mondo di Aggie. Un padre tenta di portare in Africa qualcosa dell’Europa con l’aiuto della figlia. Un’anziana scrittrice riflette sulle esperi Università degli Studi di Milano, Piazza Indro Montanelli 1 BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false MM/DD/YYYY