La robotizzazione dell'uomo. L'umanizzazione della robotica

Con Gabriella Bottini, Amedeo Santosuosso, Piero Schenone, Federica Pallavicini, Alice Geminiani, Alberto Antonietti e Michele Spinicci

E' impossibile vivere senza memoria perchè si perde la propria autonomia. La memoria permea letteralmente la nostra vita. Che differenza c'è tra la memoria umana e quella dei robot? I processi di accesso e di rievocazione dei ricordi e dei concetti sono gli stessi? L'applicazione della robotica è già ampiamente presente nella nostra società ma le nostre conoscenze sui processi di automazione sono straordinariamente limitati mentre restiamo profondamente affascinati dalla futuribile era della robotica. La ricerca più avanzata sull'argomento enfatizza la rilevanza degli aspetti emotivi e sono già realtà robot dotati di un buon livello di empatia. La creazione di nuove identità così complesse apre nuovi scenari nell'ambito del diritto e dell'etica. La letteratura sull'argomento si muove dalla fantascienza, la saggistica, alla scienza. Il confronto odierno vuole essere un'occasione per ricondurre questo tema solo apparentemente visionario alla realtà di tutti i giorni.


Aggiungi al tuo Calendario:

16/11/2019 16:30:00 16/11/2019 17:45:00 Europe/Rome BOOKCITY: La robotizzazione dell'uomo. L'umanizzazione della robotica Con Gabriella Bottini, Amedeo Santosuosso, Piero Schenone, Federica Pallavicini, Alice Geminiani, Alberto Antonietti e Michele Spinicci - <p>E' impossibile vivere senza memoria perchè si perde la propria autonomia. La memoria permea letteralmente la nostra vita. Che differenza c'è tra la memoria umana e quella dei robot? I processi di a Auditorium Stefano Cerri, Via Valvassori Peroni, 56 BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false MM/DD/YYYY