Una, dieci, centro Afriche. Quanto siamo connessi all'Africa? Universalismo, cultura e creatività

Con Jean-Loup Amselle e Adriano Favole. A cura di Pistoia Dialoghi sull'uomo

Continuiamo a pensare le società e le culture come se fossero delle pietre, dure, persistenti, dall'identità evidente. L'Africa non fa eccezione. Eppure, allo sguardo dell'antropologo, le società appaiono forse più simili alle nuvole. Si formano, deformano e svaniscono con (relativa) rapidità. Le culture africane, su cui dialogheranno gli antropologi Jean-Loup Amselle e Adriano Favole, sono frutto di connessioni, de-connessioni, processi inventivi e creativi, che le trasformano incessantemente. Siamo sempre alla ricerca dell'Africa o meglio delle Afriche, perché a nuovi sguardi corrispondono nuove società, che il tempo e la creatività umana non finiscono mai di modellare. 

Jean-Loup Amselle, è uno dei maggiori antropologi contemporanei, direttore di studi all’École des Hautes Études en Sciences Sociales (Ehess) di Parigi; tra i suoi campi di ricerca: l’etnicità, l’identità, il meticciato, l’arte africana contemporanea, il multiculturalismo e il postcolonialismo. Caporedattore della rivista Cahiers d’études africaines e fra i suoi libri: Logiche meticce. Antropologia dell'identità in Africa e altrove (1999); Connessioni. Antropologia dell'universalità delle culture (2001); L’arte africana contemporanea (2007) per Bollati Boringhieri; L’invenzione dell’etnia (2008); Il distacco dell’Occidente (2009), Il museo in scena (2017) per Meltemi; En quête d'Afrique(s). Universalisme et pensée décoloniale (Albin Michel, 2018). 

Adriano Favole è Vice Direttore per la Ricerca presso il Dipartimento di Culture, Politica e Società e insegna Antropologia culturale e Cultura e potere all’Università di Torino. I suoi ambiti di ricerca sono l’antropologia politica, l’antropologia del corpo e l’antropologia del patrimonio. Collabora con La lettura del Corriere della Sera. Tra i suoi libri: Isole nella corrente (La ricerca folklorica, Grafo, 2007); Resti di umanità. Vita sociale del corpo dopo la morte (2003); Oceania. Isole di creatività culturale (2010), La bussola dell’antropologo (2015) per Laterza; Vie di fuga. Otto passi per uscire dalla propria cultura (UTET, 2018).


Aggiungi al tuo Calendario:

17/11/2019 10:00:00 17/11/2019 11:45:00 Europe/Rome BOOKCITY: Una, dieci, centro Afriche. Quanto siamo connessi all'Africa? Universalismo, cultura e creatività Con Jean-Loup Amselle e Adriano Favole. A cura di Pistoia Dialoghi sull'uomo - <p>Continuiamo a pensare le società e le culture come se fossero delle pietre, dure, persistenti, dall'identità evidente. L'Africa non fa eccezione. Eppure, allo sguardo dell'antropologo, le società a ISPI – Palazzo Clerici, via Clerici 5, Milano BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false MM/DD/YYYY

FOCUS AFRICHE