EVENTO ONLINE

Il Coraggio di parlare delle Rose

Con Giorgio Sangati, Luca Molinari e Vitaliano Trevisan

Se riscontri problemi con il video clicca qui

L’incontro prevederà una breve lettura, a cura del regista Sangati e del drammaturgo Vitaliano Trevisan. Seguirà un dialogo, a cui si aggiungerà l'architetto Luca Molinari, intorno al lavoro dell’architetto Carlo Scarpa, con particolare riferimento al cimitero Brion e a casa Ottolenghi, opere da cui prende spunto il libro Il delirio del particolare, e al rapporto tra il progettista e i suoi committenti: nel caso di Scarpa, un rapporto sempre molto personale, profondo, che mette in gioco i sentimenti, e perciò sempre conflittuale.

Giorgio Sangati regista teatrale, si è diplomato come attore nel 2005 presso la “Scuola di Teatro” del Piccolo di Milano. È laureato in Scienze della comunicazione presso l’Università degli studi di Padova. Nel 2009 è tra i soci fondatori della compagnia Teatro Bresci di Padova e inizia a occuparsi di regia (prosa e lirica). Ha diretto testi classici e drammaturgie contemporanee per diversi teatri tra cui il Piccolo Teatro, ERT, CTB, Teatro Stabile del Veneto e il Teatro Vakhtangov di Mosca.

Luca Molinari, architetto e dottore di ricerca, dal 2007 è professore associato a tempo definito presso Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”. È stato direttore della Scuola di Design di NABA (2005-06), coordinatore del Master di Interior Design (NABA, 2007- 011) e advisor per il Master, “Proyecto de Arquitectura e Realidad Contemporanea” presso Escuela Técnica Superior de Arquitectura, Universidad de Sevilla. Ha collaborato e tuttora scrive come autore indipendente per diverse testate nazionali e internazionali tra cui il “Corriere della Sera”, “La Stampa”, “AD”, “Platform”, “Domus”, “Lotus”, “Abitare”, “Ottagono”, “Il progetto”, “Archis”, “L'architecture d’aujourd’hui”, “A+U” e “IlPost”. Dal 2015 tiene la rubrica settimanale di architettura del periodico “L’Espresso”. Dal 1995 è consulente editoriale per le collane di architettura e design della casa editrice Skira. Tra le sue altre collaborazioni, si ricordano almeno le direzioni scientifiche delle sezioni architettura e urbanistica della Triennale di Milano (2001-2004) e della Fondazione Piero Portaluppi (2000-2006), nonché la curatela del Padiglione Italiano alla XII Mostra Internazionale di Architettura (Biennale di Venezia, 2010).

Vitaliano Trevisan – Sandrigo (VI), 1960 – è uno scrittore, attore e drammaturgo. Tra i suoi libri si ricordano almeno: I quindicimila passi, un resoconto (Einaudi stile libero 2002, premio Campiello Francia 2008), Shorts (Einaudi stile libero 2004, premio Chiara 2004), Il ponte (Einaudi stile libero 2007, premio città di Fabriano 2008), Works (Einaudi stile libero 2016, premio Sila 2016). 

Tutti i libri presentati a Bookcity Milano sono in vendita nelle librerie milanesi, aperte secondo le normative vigenti. Prova BOOKDEALER

libri


Il delirio del particolare, Vitaliano Trevisan, Oligo Editore