Rapporto tra geografia e fiction: la territorializzazione configurativa

Con Marcello Tanca, Paolo d’Angelo, Elena dell’Agnese, Fabio Amato, Angelo Turco e Marco Maggioli

Se riscontri problemi con il video clicca qui

Esistono diversi modi di studiare il rapporto tra geografia e fiction; questo libro lo fa da un punto di vista del tutto particolare che mette in primo piano la territorializzazione configurativa in quanto ambito della rappresentazione artistica ed emozionale. L’idea di base che lega i saggi qui raccolti è che la fiction rappresenti una simulazione di territorialità in cui non si tratta tanto di imitare l’esistente quanto di formulare ipotesi sui possibili, ossia su ciò che non è ma che potrebbe essere. In quanto experimentum mundi, la fiction può dunque essere letta attraverso l’apparato metodologico di quella teoria geografica della complessità che ha nei concetti di territorio, territorialità e territorializzazione i suoi elementi fondanti.

Tutti i libri presentati a Bookcity Milano sono in vendita nelle librerie milanesi, aperte secondo le normative vigenti. Prova BOOKDEALER

libri


Geografia e fiction. Opera, film, canzone e fumetto, Marcello Tanca, Franco Angeli

Aggiungi al tuo Calendario:

13/11/2020 12:00:00 13/11/2020 13:00:00 Europe/Rome BOOKCITY: Rapporto tra geografia e fiction: la territorializzazione configurativa Con Marcello Tanca, Paolo d’Angelo, Elena dell’Agnese, Fabio Amato, Angelo Turco e Marco Maggioli - <p>Esistono diversi modi di studiare il rapporto tra geografia e fiction; questo libro lo fa da un punto di vista del tutto particolare che mette in primo piano la territorializzazione configurativa i , BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY