I mondi perduti di Walter Bonatti

Con Daniela Berta, Roberto Mantovani e Angelo Ponta. In collaborazione con il Museo Nazionale della Montagna "Duca degli Abruzzi” e Alpes officina culturale

Con il passaggio dall’alpinismo all’esplorazione, nel 1965, Bonatti trasferì nei viaggi le capacità affinate in montagna e la voglia di cercare confini dove mettersi alla prova. La carriera di alpinista proseguì infatti con coerenza in quella di inviato-esploratore, con l’attrazione nei confronti di ambienti estremi dove cercare spazi, esperienze sensoriali, introspezione e libertà. In questo modo a Bonatti si aprì anche una diversa visione del mondo: il suo approccio, basato su una singolare miscela di solitudine ed empatia, slancio e introspezione, curiosità e prudenza, gli permise di entrare in dimensioni particolari e di sperimentare situazioni fisiche e psicologiche eccezionali, compresa quella che definiva “stato di grazia”: una condizione sospesa in cui l’impossibile cessa di essere tale, una sorta di comunione ipnotica tra l’uomo e l’ambiente, una fusione tra mondo esterno e mondo interiore.

L'accesso agli eventi sarà possibile solo con Certificazione Verde COVID 19 (denominata Green Pass) valida. Sarà necessario indossare correttamente la mascherina per tutta la durata degli eventi.

libri


Stati di grazia, un’avventura ai confini del mondo, AA.VV., Solferino

Aggiungi al tuo Calendario:

19/11/2021 18:00:00 19/11/2021 19:01:00 Europe/Rome BOOKCITY: I mondi perduti di Walter Bonatti Con Daniela Berta, Roberto Mantovani e Angelo Ponta. In collaborazione con il Museo Nazionale della Montagna "Duca degli Abruzzi” e Alpes officina culturale - <p style="text-align: justify;">Con il passaggio dall’alpinismo all’esplorazione, nel 1965, Bonatti trasferì nei viaggi le capacità affinate in montagna e la voglia di cercare confini dove mettersi al B(r)e(a)THE SPACE, Via Savona, 45/53 BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY