La collezione speciale PIS: biblioteca e ricercatori del futuro a dialogo

Con Marta Calbi, Chiara Cappelletto, Laura Frigerio e Yuri Gallo

La creazione di una collezione interdisciplinare digitale e in progress, indipendente dalla collocazione materiale delle fonti, rivestirà un ruolo crescente nella ricerca futura, per due ragioni principali: la natura sempre più integrata delle forme di ricerca avanzate all’interno delle scienze umane e nel confronto con le scienze del vivente, e la distribuzione geografica dei ricercatori, sempre meno fisicamente legati alla loro istituzione di appartenenza. La collezione speciale PIS (Performing Identities Studies) ne è la prima realizzazione sperimentale: continuamente aggiornata e proposta in forma di vetrina virtuale, rappresenta un esempio di valorizzazione di diverse bibliografie specialistiche selezionate per costruire una bibliografia tematica attraverso il web discovery istituzionale, così da far saltare i confini disciplinari a vantaggio di un nuovo oggetto di ricerca e di un nuovo linguaggio teorico: la natura performativa dell’identità.

Evento a prenotazione obbligatoria | Diretta online


La prenotazione all'evento è obbligatoria

L'accesso agli eventi sarà possibile solo con Certificazione Verde COVID 19 (denominata Green Pass) valida. Sarà necessario indossare correttamente la mascherina per tutta la durata degli eventi.

libri


How Things Shape the Mind. A Theory of Material Engagement, Lambros Malafouris, MIT Press
Manifesto Cyborg, Donne, tecnologie e biopolitiche del corpo, Donna Haraway, Giangiacomo Feltrinelli Editore
Performatività della natura. Quanto e queer, Karen Barad, ETS

Aggiungi al tuo Calendario:

18/11/2021 12:30:00 18/11/2021 13:30:00 Europe/Rome BOOKCITY: La collezione speciale PIS: biblioteca e ricercatori del futuro a dialogo Con Marta Calbi, Chiara Cappelletto, Laura Frigerio e Yuri Gallo - <p>La creazione di una collezione interdisciplinare digitale e in progress, indipendente dalla collocazione materiale delle fonti, rivestirà un ruolo crescente nella ricerca futura, per due ragioni pr Università degli Studi di Milano, Via Festa del Perdono, 7 BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY