Perché parlare ancora di patriarcato

Con Laura Boella, Marina Calloni, Carol Gilligan, Naomi Snider e Wanda Tommasi. In collaborazione con Centro di ricerca dipartimentale ADV

Accedi all'evento online

Quali sono quei meccanismi psicologici, sociali e culturali che permettono al patriarcato di perdurare e di riprodursi nel corso dei millenni, perpetuando discriminazioni e diseguaglianze di genere, nonostante il persistente attivismo dei movimenti internazionali delle donne e la promozione di leggi a favore della parità? L’incontro intende mettere a tema tali questioni, prendendo spunto dal libro su “Perché il patriarcato persiste?”, scritto da Carol Gilligan e Naomi Snider, riconosciute fra le più influenti psicologhe femministe contemporanee. A partire dalla principale tesi sostenuta – secondo la quale il patriarcato assolve a una specifica funzione psicologica, imponendoci di sacrificare l'amore a vantaggio della gerarchia - , sarà sviluppato un dibattito con le autrici e con filosofe che hanno a lungo studiato il fenomeno.

libri


Perché il patriarcato persiste?, Carol Gilligan, Naomi Snider, VandA.ePublishing

Aggiungi al tuo Calendario:

20/11/2021 16:00:00 20/11/2021 17:00:00 Europe/Rome BOOKCITY: Perché parlare ancora di patriarcato Con Laura Boella, Marina Calloni, Carol Gilligan, Naomi Snider e Wanda Tommasi. In collaborazione con Centro di ricerca dipartimentale ADV - <p>Quali sono quei meccanismi psicologici, sociali e culturali che permettono al patriarcato di perdurare e di riprodursi nel corso dei millenni, perpetuando discriminazioni e diseguaglianze di genere , BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY