Ripensare alle modalità di gestione delle crisi emergenziali e creare una “cultura dell’emergenza”

Con Giovanna De Minico, Silvia Illari, Marco Orofino, Gloria Marchetti, Ida Angela Nicotra e Lara Trucco

L’incontro prende le mosse dal libro “Pandemia costituzionale”, in cui l’Autrice analizza l’impatto della crisi sanitaria sugli ordinamenti liberali, sui diritti fondamentali e sullo stato di diritto. In particolare, l’Autrice sottolinea come, durante la pandemia, a fronte di un protagonismo del Governo, sia stato sminuito il ruolo del Parlamento e ribadisce la necessità di prevedere un modello di gestione delle emergenze, in conformità al dettato costituzionale. Ciò anche al fine di riportate al centro il Parlamento, quale organo di rappresentanza e decisione, nei momenti di crisi emergenziale. Partendo da questi presupposti, l’incontro è volto a compiere alcune riflessioni sulla necessità di ripensare alle modalità di gestione delle crisi emergenziali ― considerando che il nostro ordinamento costituzionale, a differenza di quello di altri Paesi, come la Spagna e la Francia, non prevede una disciplina dell’emergenza ― e di creare una vera e propria “cultura dell’emergenza”.

Evento a prenotazione obbligatoria | Diretta online


La prenotazione all'evento è obbligatoria

libri


Pandemia costituzionale, Ida Angela Nicotra, Editoriale Scientifica

Aggiungi al tuo Calendario:

18/11/2021 14:30:00 18/11/2021 15:30:00 Europe/Rome BOOKCITY: Ripensare alle modalità di gestione delle crisi emergenziali e creare una “cultura dell’emergenza” Con Giovanna De Minico, Silvia Illari, Marco Orofino, Gloria Marchetti, Ida Angela Nicotra e Lara Trucco - <p>L’incontro prende le mosse dal libro “Pandemia costituzionale”, in cui l’Autrice analizza l’impatto della crisi sanitaria sugli ordinamenti liberali, sui diritti fondamentali e sullo stato di dirit , BOOKCITY MILANO segreteria@bookcitymilano.it false DD/MM/YYYY