Bambini nel mondo. Cosa possiamo fare.

Ente Promotore

EDT- Giralangolo

Scuole di riferimento

Medie

Fascia di età

11-13 anni

Dedicato a

Scuole di Milano città

Luogo

A scuola

Numero massimo iscrizioni

1

Obiettivi e descrizione progetto

Introdurre i lettori ai grandi temi e problemi con cui la nostra società si confronta: razzismo e intolleranza, povertà e fame, conflitti, emigrazione. Il laboratorio comincia con la lettura di alcuni passaggi significativi dell'omonima collana per inquadrare la terminologia (differenze tra rifugiati e migranti; razzismo, pregiudizio, intolleranza; concetto di povertà; inquadramento delle cause e dei fattori che portano ai problemi). Si passa all’attualità (Libia, Somalia, Siria…) per proseguire con l’immedesimazione dei ragazzi nelle condizioni in cui si viene a trovare un rifugiato o un migrante. Cosa si può acquistare con soli 2 euro al giorno? Cosa portereste con voi in un lungo viaggio potendo scegliere un solo oggetto? Immaginando di partire dalla Siria/dalla Somalia, quali nazioni vorreste raggiungere? Come e attraverso quali territori vi spostereste? Considerata ognuna di queste domande e le relative risposte, la classe verrà divisa in piccoli gruppi di lavoro. Ogni gruppo costruirà un elenco ragionato di ciò di cui un rifugiato e un migrante ha bisogno durante il viaggio – trasporti, abiti, cibo, medicine, supporto famigliare…- e immaginerà attività di supporto in loco, pensate in base ai tragitti, al territorio e alle eventualità che si potrebbero verificare. Al termine del lavoro, ogni gruppo esporrà il proprio progetto come se dovesse richiedere fondi per avviarlo: costruiremo una piccola ONG di classe.

Tempistiche

Un unico incontro della durata di circa 2 h.

Materiali messi a disposizione dall’ente promotore
Risultati Attesi

Cartellone che presenta le attività e il progetto dell'ONG di classe.

Libro e Autore

Collana bambini nel mondo. Daniele Bergesio, ideatore e curatore dell'attività

Informazioni utili per gli insegnanti

Possibilità di proseguire l'attività in classe approfondendo i temi e le suggestioni raccolte durante il laboratorio. È necessario all'attività l'uso di un planisfero.

Sarebbe preferibile organizzare l'incontro nella tarda mattinata dando così la possibilità all'autore di raggiungere la scuola da Torino.