Girare un corto: una questione di scelte

Ente Promotore

Scuola professionale Galdus in collaborazione con MIC, Museo Interattivo del Cinema

Scuole di riferimento

Superiori

Fascia di età

14-15 anni, 16-18 anni

Dedicato a

Scuole della città metropolitana

Luogo

Fuori da scuola - Spazio Oberdan o altro luogo da definirsi successivamente.

Numero massimo iscrizioni

5

Obiettivi e descrizione progetto

Il progetto si pone come obiettivo quello di condurre i ragazzi alla scoperta della grammatica del linguaggio visivo (inquadratura, montaggio e suono), della creatività e dell’arte per la strutturazione di una storia e la realizzazione di un cortometraggio in autonomia, con cui concorrere al Premio Galdus 2019 (www.galdus.it/la-scuola-professionale/arte-e-cultura-premio-galdus).

Tempistiche

Il laboratorio è strutturato in tre momenti. Un incontro introduttivo per le classi, della durata di circa due ore, alla fine di ottobre. Gli esperti del MIC presenteranno con l’ausilio di esempi tratti dalla letteratura cinematografica, le tecniche base e le fasi di realizzazione di un cortometraggio. Un secondo momento di lavoro in autonomia della classe finalizzato a realizzare una bozza della sceneggiatura e del piano di produzione del corto, da inviare entro il 15 dicembre al referente del MIC che selezionerà i due progetti migliori. A gennaio l’esperto del MIC, in un incontro mirato con ognuna delle due classi selezionate, fornirà preziosi consigli e indicazioni tecniche utili alla realizzazione finale del corto.

Materiali messi a disposizione dall’ente promotore
Risultati Attesi
Libro e Autore
Informazioni utili per gli insegnanti

Consigliato per licei artistici, scuole d’arte e istituti ad indirizzo audiovisivo. Video e cortometraggi ispirati al tema del Premio Galdus 2020. Gli studenti utilizzeranno quanto imparato durante gli incontri con gli esperti per produrre nuovi prodotti audiovisivi, storie raccontate con il linguaggio cinematografico, da inviare alla Giuria del Premio Galdus entro il 15 marzo 2020.