Storie in volo per riscoprire tutti gli eroi dell’aereonautica. Incontro con Giuseppe Braga

Ente Promotore

Scuola professionale Galdus

Scuole di riferimento

Superiori

Fascia di età

8-10 anni, 14-15 anni, 16-18 anni

Dedicato a

Scuole della città metropolitana

Luogo

Fuori da scuola - L’ incontro si terrà presso l’ auditorium della scuola professionale Galdus, Via Pompeo leoni 2, Milano.

Numero massimo iscrizioni

4

Obiettivi e descrizione progetto

L’uomo ha capito nei secoli e a costo di molte vite che con il suo corpo e le sue ossa pesanti non può volare. Poi, però, ha inventato l’aereo. I pionieri della meravigliosa avventura del volo hanno avuto tante volte la mano di un santo sulla testa. Alcuni hanno calcolato giusto, altri per niente: tutti, però, hanno affrontato l’ignoto. Questo libro, in forma di breviario, parla di loro, dell’ingegno più che del congegno. Cinquantadue racconti di personaggi che hanno segnato la storia del volo: qualcuno di loro è diventato celebre, qualcuno ha fatto storia, la maggior parte si è persa nei vicoli trasparenti della cronaca. Ognuno, in un suo modo speciale, ha dato un significato all'avventura dell'aviazione. Un caleidoscopio di storie, aneddoti e avventure: da Howard Hughes che fece il matto con il Constellation, agli amori volanti di Clark Gable e Carole Lombard, a Gabriel Voisin che rinnegò gli aeroplani, all'abbattimento di George Bush. E decine di altre storie degli uomini dei cieli.

Tempistiche

L’ incontro si terrà giovedì 23 gennaio.

Materiali messi a disposizione dall’ente promotore

Risultati Attesi

Libro e Autore

Di questo sono fatti gli aerei. Storie e persone con le ali. Giuseppe Braga (Bologna 1963), giornalista, pilota, scrittore e musicista, ha ricoperto diversi incarichi in quotidiani e periodici come «Il Resto del carlino», «L’Indipendente», «Il Borghese», «Libero»; è stato direttore responsabile del mensile «Volare»; ha pubblicato il volume di racconti Favole Cattive e il libro di poesia Canto Esemplare. Vive nella periferia nordest di Milano con una Harley-Davidson bianca, tre gatti siberiani, varie chitarre e dieci diverse qualità di rose.