Una partita in ballo

Ente Promotore

EDT-Giralangolo

Scuole di riferimento

Elementari

Fascia di età

8-10 anni

Dedicato a

Scuole di Milano città

Luogo

A scuola

Numero massimo iscrizioni

1

Obiettivi e descrizione progetto

Lavorare sugli stereotipi e sulla consapevolezza di sè. Tito è un bambino secco come un cracker e leggero come un moscerino. Ha nei piedi una grandissima abilità: è un ballerino fenomenale. Quello che desidera, però, è diventare un giocatore di rugby… ma del rugbista non ha assolutamente il fisico. Alla lettura animata dalla storia seguirà il laboratorio vero e proprio: giocando e utilizzando la musica ed altri oggetti (un pallone da rugby o un suo ‘surrogato’) ogni bambino racconterà qual è la caratteristica che lo rende speciale, qualcosa che sa fare particolarmente bene. Dopodiché, ognuno disegnerà e ritaglierà la propria maglietta da rugby: metterà il proprio nome e un numero a scelta, la colorerà come preferisce e ci scriverà la qualità che lo distingue. Infine, verranno tutte incollate su un grande campo da rugby, a formare la squadra dei FUORICLASSE: ognuno con la sua particolarità, ognuno in campo per dimostrare quel che vale nel modo che preferisce. Sarà un campo affollato e speciale, e ognuno sarà fiero di essere quello che è.

Tempistiche

Un incontro di un ora per due gruppi classe insieme.

Ripetibile purché nella stessa giornata.

Materiali messi a disposizione dall’ente promotore
Risultati Attesi
Libro e Autore

Una partita in ballo. Daniele Bergesio