Le Bibliotecarie a cavallo: una storia di coraggio e libertà

Ente Promotore

Giunti Editore

Scuole di riferimento

Medie

Fascia di età

11-13 anni, 14-15 anni

Dedicato a

Scuole di Milano città

Luogo

A scuola

Numero massimo iscrizioni

1

Obiettivi e descrizione progetto

Incontro e dibattito con l’autore Christian Antonini sul libro LE PAROLE NEL VENTO (in uscita in libreria il 27 maggio 2020). TARGET +12. Nel 1935, in piena Grande Depressione, ilo governo americano lancia il progetto delle Bibliotecarie a cavallo: donne in sella che raggiungono le comunità remote e isolate per portare loro libri e riviste, cavalcando per decine di miglia in situazioni spesso rischiose, con l'obiettivo di arricchire la cultura degli americani indigenti. In quegli stessi mesi, nella contea di Salleville, nel Kentucky orientale, la quattordicenne Lucy May Walton, sogna di diventare una maestra, anche se la povertà della sua famiglia minaccia il suo futuro e la vita della sua amata cavalla Brezza di luna. Un giorno incontra in una fattoria abbandonata un ragazzo ferito. Si tratta di Peter Barris, un criminale pentito che è scappato dalla sua banda portandosi via il bottino delle ultime rapine, per restituirlo e fare ammenda. Aiutando Peter, Lucy May vive il primo amore della sua vita, salverà se stessa e la sua cavalla, entrerà nel corpo delle bibliotecarie a cavallo e darà un futuro di speranza alla propria famiglia. Le grintosissime Bibliotecarie a cavallo, realmente esistite e le loro avventure, danno lo spunto per riflettere sulla grande importanza della cultura come strumento di liberazione e crescita.

Tempistiche

Incontro singolo con l'autore di un'ora circa, da svolgersi in una data concordata tra l'autore e l'insegnante nel corso dell'anno scolastico 2020-2021.

Materiali messi a disposizione dall’ente promotore

Invio alle insegnanti della scheda libro + due copie omaggio del libro per ogni classe partecipante

Risultati Attesi

Libro e Autore

"Le parole nel vento" di Christian Antonini

Christian Antonini (Milano, 1971) è un autore di libri per ragazzi e adulti, con la passione per la storia, l’avventura e il fantastico. Nel 2007 ha pubblicato il suo primo romanzo, concretizzando così la passione per la parola scritta e l’inventare storie. Nel 2016 ha fatto il suo esordio ufficiale nel mondo della narrativa per ragazzi con il romanzo "Fuorigioco a Berlino" (Giunti), che ha vinto il Premio Selezione Bancarellino 2017 e il Premio Nazionale Il Gigante delle Langhe (categoria Infanzia). È del 2018 il romanzo sempre per Giunti editore dal titolo "Una lettera coi codini", finalista alla 20ma edizione del Premio Letteratura per ragazzi G. Arpino, classificato secondo alla 40ma edizione del Premio Letteratura Ragazzi città di Cento. Il romanzo "I ribelli di giugno" (Giunti, 2019) è stato selezionato come finalista della XVIII edizione del premio Il Gigante delle Langhe.

Informazioni utili per gli insegnanti

Si richiede di preparare i ragazzi all’incontro, se possibile, attraverso la lettura di testi o tramite una lezione introduttiva. Per le insegnanti: tematiche di punta affrontate nel libro: •Background storico e sociale realmente accaduto: la Grande Depressione, le iniziative di recupero della popolazione, il Kentucky selvaggio e indomito; •La lotta per i propri sogni in una società rurale, povera e patriarcale; •Il mondo dei “Public Enemy” e dei gangster che hanno affascinato una nazione bisognosa di “antieroi”: •Una ragazza e la sua cavalla, la libertà, i sogni, le leggende. •Una storia d’amore “sbagliata” (la ragazza di campagna e il criminale di città). •Suggestioni western, da gangster story, azione e avventura.