Prigionieri italiani in America durante la Seconda Guerra Mondiale - una storia vera raccontata nel romanzo "Salvato dallo Swing"

Ente Promotore

Edizioni Il Falò

Scuole di riferimento

Medie, Superiori

Fascia di età

8-10 anni, 11-13 anni, 14-15 anni, 16-18 anni

Dedicato a

Progetto aperto

Luogo

A scuola

Numero massimo iscrizioni

2

Obiettivi e descrizione progetto

L'obiettivo del progetto è quello di avvicinare i ragazzi alle lettura attraverso l'avvincente storia vera di Giacinto, prigioniero di guerra durante la seconda guerra mondiale. Giacinto è un operaio con una buona cultura generale da autodidatta, amante della geografia, attratto dalla matematica e ottimo violinista. In Italia, di sera, dopo il lavoro, spesso indossa il vestito di capo orchestra e suona nelle sale da ballo milanesi. Durante la Seconda guerra Mondiale, soldato di una Compagnia mortai di Alcamo, nel luglio del 1943 viene fatto prigioniero dagli americani e trasferito in un campo nel North Carolina. Lo Swing sarà la sua salvezza, perché gli permetterà di vivere meglio la sofferenza della lontananza da casa e, soprattutto, di ricongiungersi a qualcosa che per lui è vitale: il violino, lo strumento che ama tanto e del quale viene privato in guerra in Italia e che, paradossalmente, riesce riprendere in mano e a suonare da prigioniero. La storia di Giacinto, perfettamente aderente alle vicende dell’epoca, è anche la storia dell’amico fedele Carletto, del soldato Donovan, della tenente-cantante Jenny, della moglie Rosina e, in fondo, del figlio Enzo, autore del libro. Episodi romanzati si collocano all’interno di riferimenti storici veritieri e precisi. Come l’attentato anarchico al cinema Diana a Milano e il bombardamento americano sulla scuola elementare di Gorla. Ma anche gli incontri di box in nave, i tribunali clandestini tedeschi nei campi di prigionia, le fughe dai campi francesi molto più duri di quelli americani… Salvato dallo Swing è un romanzo storico attraversato dalla musica, dall’amicizia, dalla speranza e dall’amore che evoca vicende poco note, come quella dei 50.000 militari italiani detenuti negli Stati Uniti, 37.000 dei quali divennero “cooperanti” ed entrarono della “Italian Service Units”. La possibilità di ascoltare “in contemporanea” su youtube i brani suonati dal protagonista, integra e ravviva la narrazione.

Tempistiche

Non sono state definite

Materiali messi a disposizione dall’ente promotore

Incontro con L'autore

Risultati Attesi

libro, e-book - booktrailer (in fase di realizzazione)

Libro e Autore

"Salvato dallo Swing" di Enzo Riboni

Posti esauriti